Guida Ottimizzazione Seo WordPress. Cose da fare


Pubblicare il sito con il CMS wordpress è ormai abbastanza intuitivo. Lo è molto meno l’ottimizzazione seo di wordpress ovvero individuare, installare e utilizzare bene i plugin wordpress che servono per rendere leggibile il sito all’algoritmo, in modo da fornirgli le informazioni per l’indicizzazione e il posizionamento.

Ottimizzazione Seo per WordPress. Ecco quali sono i plugin da installare e le cose da fare

Seo plugin in wordpress

L’Hosting WordPress fornisce già al momento dell’installazione una serie di plugin ovvero programmi aggiuntivi che servono per gestire alcune funzioni senza ricorrere alla scrittura di codice. Il primo plugin da installare è quello che serve per gestire le funzioni della Seo onpage

Ecco cosa intendiamo con ottimizzazione seo onpage. Seo per principianti e indicazioni di base

Con ottimizzazione seo onpage (dentro il sito) si intendono quelle azioni da fare per ottimizzare il sito per il motore di ricerca, la prima delle quali riguarda il plugin da scegliere per la gestione delle cose da fare per ottimizzare il sito per la seo. Il plugin seo che scelgo è Rank Matt. Rank Matt è entrato in concorrenza diretta con il plugin Yoast seo che vanta milioni di download. Ci sono diversi tutorial per gestire l’installazione di Rank Matt in modo corretto, quello che consiglio io lo trovi a questo link. Il plugin seo è indispensabile per gestire molte funzioni seo vitali tra le più importanti: 

  • generare la sitemaps; 
  • gestire i 301 redirect; 
  • gestire i tag canonical;
  • gestire il markup dei dati del sito. 

Ecco come ottimizzare un sito seo

Per continuare ad ottimizzare un sito per la seo e i risultati di ricerca occorrono altri plugin essenziali, come quello che serve per la gestione e l’inserimento delle stringhe e script di codice nell’header e nel footer. Il plugin header and footer più diffuso è WpCode. Il tutorial per l’installazione lo trovi a questo link. La cosa importante da sapere è che le stringhe di codice da inserire per gestire la verifica del sito per la search console e per analytics, i 2 strumenti che la suite di Google rende disponibili gratis per analizzare il traffico web sulle pagine web del sito, vanno inserite nella sezione header&body del sito, compresa lo schema org con il quale vorrai identificare il sito web. Sotto trovi il link all’URL del generatore del codice schema org da inserire nella sezione head della Home.

Contact Form. Il plugin per gestire il modulo di contatto

Il modulo di contatto è necessario per poter indurre l’utente che grazie alla ricerca organica ha trovato il sito, a lasciare la email con un call to action. Inoltre, con il modulo l’utente entra in contatto diretto con il sito senza passare da un programma email. Il plugin più utilizzato per la gestione del modulo di contatto è contact form 7 al quale si aggiunge flamingo per la raccolta del database. Qui il semplice tutorial per l’installazione guidata.

Elementor. Il plugin editor per la gestione degli elementi di pagina

WordPress mette a disposizione diversi strumenti per l’editor delle pagine. Quello che da consulente seo preferisco è Elementor, ma è solo una mia scelta personale. Il plugin è gratuito per alcune funzioni di base. Le altre sono disponibili con l’upgrade a pagamento. Guarda il tutorial per non avere problemi con l’installazione e l’utilizzo

L’URL parlante. Ecco come si ottiene

Un’altra funzione importante dei servizi seo è la possibilità di scrivere l’URL in modo da poter inserire la keyword parola chiave individuata e renderlo “parlante”. Un’indicazione preziosa per l’algoritmo che, sommata alle precedenti, rende più facile la lettura e la codificazione della pagina. Per scrivere bene l’URL è necessario fare 2 cose. La prima:

  • andare sul menu di sx del backend di wordpress;
  • andare sulla voce impostazioni;
  • cliccare su permalink;
  • scegliere la voce “nome articolo”.

In questo modo dal plugin seo potete poi generare URL puliti, senza numeri o simboli strani.  

Elenco dei plugin da installare in WordPress e delle cose da fare per ottimizzare il sito per la seo

Installare i plugin:

  • Contact Form;
  • Flamingo;
  • Rank Matt;
  • Elementor;
  • Header&Footer;

Collegamenti, verifiche, permalink, schema org 

I collegamenti da fare sono:

  • Search Console (copia il codice di verifica e incollalo in header&footer);
  • Analytics (copia il codice di proprietà e incollalo in header&footer);

Azioni da fare:

  • generare la sitemaps;
  • ottimizzare la funzione permalink come indicato sopra;
  • generare il codice schema org dei dati strutturati a questo link e inserirlo in header&footer.

Scarica il Pdf gratuito con il Planning delle attività da seguire per l’ottimizzazione Seo per i Motori di Ricerca


Compila pure il modulo qualora volessi richiedere un’analisi gratuita del posizionamento del tuo sito web

    Acconsento al trattamento dei dati personali (GDPR - Privacy Policy del sito web)