I 5 modi per convertire in clienti i visitatori del sito web e di Facebook

L’obiettivo di ogni Seo, anche a Palermo, è di far guadagnare nuovi clienti alle proprie aziende. Per ottenere quest’obiettivo é bene capire in anticipo quali sono le potenziali esigenze dei clienti, qual è il comportamento dei consumatori, quali sono gli strumenti per mettersi in contatto con loro in modo da trovare il giusto modo di commercializzare il prodotto delle aziende, nel modo migliore e alle persone giuste.

imageEcco quindi un elenco di 5 modi che utilizzano i Seo per aiutare a scoprire che tipo di informazioni danno i potenziali consumatori, a Palermo ma non solo naturalmente, quali sono le esigenze dei clienti e i loro desideri. Suggerisco anche 5 modi per fornire queste informazioni per il mercato di riferimento e aiutare a convertire i visitatori del sito web e della pagina Facebook in clienti.

1. Il compratore

Le prime informazioni sono interne all’azienda. Un compratore è una rappresentazione semi-immaginaria del cliente ideale dell’azienda. I dati sono raccolti dal team d’azienda e sono; dati anagrafici, modelli di comportamento, motivazioni, obiettivi dei compratori.
Per aumentare le informazioni si possono anche fare interviste reali con i compratori, chiedere cos’ha innescato il loro viaggio di acquisto. Bisogna capire chi sono, cosa fanno, di cosa hanno bisogno.

2. Il cliente; Sondaggi e Questionari. L’importanza del blog e di Facebook

Ogni azienda deve prevedere un luogo sul web, nel quale consentire ai clienti di fare domande a cui bisogna dare tempestiva risposta. Molte aziende hanno una pagina di FAQ (domande) sul loro sito web. L’altro mezzo molto utile é la pagina Facebook. Sia la Faq sul sito che la pagina fb sono 2 ottimi mezzi per mettersi in contatto con i clienti. Attraverso entrambi gli strumenti, si possono ricevere domande sui prodotti e fornire le risposte, sapere quali sono i problemi dei clienti e fornire le soluzioni. Le informazioni sui prodotti e le soluzioni ai problemi possono essere fornite con contenuti unici e mirati oppure essere rielaborate per tutti in un post sul blog, che poi sarà diffuso dalla pagina Facebook. Questo tipo di informazioni dettagliate aiuta il lettore nel passaggio alla fase successiva del viaggio del compratore: la decisione.

3. Forum Online di discussione

Un altro mezzo da dove raccogliere informazioni sono i Forum di discussione online. Su questi siti, i compratori sono più sinceri nell’esporre i loro problemi o prospettare la soluzione, perché non si rivolgono direttamente all’azienda ma scrivono in un luogo freddo confrontandosi con altri compratori dello stesso prodotto. Nei forum online è più facile individuare il problema del potenziale cliente e suggerire per lui la soluzione. L’importante è non andare sul Forum a promuovere sfacciatamente se stessi ma trovare un modo elegante per suggerire la visita al vostro sito. Questo è comunque un lavoro di marketing che anche a Palermo fa il Seo per l’azienda

4. Sito web, form intelligenti

Sul form del sito web e più facile avere informazioni personali, nome e email tra tutti. Questi dati sono molto utili per scavare più in profondità e capire meglio chi sono e cosa cercano i compratori (ma io non lo consiglio). Chi atterra sulla Landin page è probabile che stia cercando qualcosa di molto specifico che l’ha portato fino al form. Se i compratori si soffermano è perché pensano di aver trovato la soluzione ai loro problemi. Possono confrontarsi con te e sperare di essere arrivati a un’azienda che capisce cosa stanno cercando, cosa acquistare e quali sono i loro problemi di business. Non bisogna dimenticare di includere una casella di commenti, in modo da potere elaborare il problema e fornire qualche elemento in più su come soddisfare le loro necessità (tuttavia queste attività possono essere meglio svolte in chat, velocemente e con più riservatezza).

5. Terze parti di ricerca

L’ultimo mezzo per cercare informazioni sui compratori è l’utilizzo delle email che arrivano sulla tua casella di posta, sopratutto se sei iscritto a newsletter di settore, blog, alert di google.
Leggere i contenuti di queste email per vedere cosa scrive il pubblico omologato, conoscere quali sono le indagini condotte per avere maggiori informazioni e scoprire quali sono i dati raccolti può essere utile per sviluppare meglio le informazioni di ritorno.

Seo palermo

Come fornire le informazioni ai compratori

Ora che sono state acquisite tutte queste informazioni, come si possono riconsegnare al mercato di riferimento? Ecco alcuni dei modi più efficaci utilizzati dai Seo a Palermo

6. Sul sito con il Blog Articoli

Il tuo blog dovrebbe essere go-to con la sezione post sul tuo sito web prevista con i contenuti. Dal momento che funge da piattaforma di editoria personale, è un ottimo modo per fornire le informazioni al vostro target di mercato, per tenerlo in loop trasmettendo gli aggiornamenti più recenti sui prodotti e servizi forniti dall’azienda.

7. Social Media. Facebook/Google/Linkedin/Instagram

Una volta che hai scritto un post sul blog per fornire le informazioni, la promozione non si ferma qui! Assicurati di condividere l’articolo del blog su tutti i canali di social media per arrivare davanti ai vostri fan e seguaci. Che si tratti di un Tweet sul proprio profilo di lavoro o un aggiornamento di stato sulla pagina Facebook dell’azienda, non lasciare sfuggire l’occasione per promuovere ulteriormente le informazioni che hai raccolto. Devi sperare che l’articolo e il suo contenuto sia abbastanza performante da coinvolgere il pubblico lasciando un commento o meglio condividendo l’informazione che proviene dal tuo sito.

8. Casi di studio

I Casi di studio sono un ottimo modo per promuovere il vostro prodotto o servizio e mostrare com’è stato prezioso i vostri clienti. I compratori amano leggere di esperienze di successo, perché da loro speranza per i loro progetti e acquisti e saranno ben lieti di fare affari con voi. Anche in questo caso funzionano i blog e i profili Social, Facebook, Google.

9. Testimonianze

I testimonial o le testimonianze positive sull’esperienza fatta con il vostro prodotto o servizio, sono un altro canale attraverso cui fornire informazioni. Approfittate di quando un cliente è felice con il vostro prodotto o servizio, tanto da essere disposti a diffondere la parola su come sia stato un vantaggio per loro, fare affari con voi. Dopo aver lavorato con un cliente, non c’è nulla di male a inviare loro in seguito una e-mail per chiedere una testimonianza. Anche le recensioni sono importanti ma mentre le recensioni online sono fuori dal tuo sito, le testimonianze devono essere inserite nel sito aziendale e nel profilo Facebook.

10. Consultazioni online

Non c’è niente di meglio che parlare faccia a faccia con i potenziali clienti. Una consultazione online è un ottimo modo per dimostrare le vostre conoscenze e competenze, per dare fiducia al potenziale cliente che vuole beneficiare della tua attività. Si può offrire una consulenza online gratuita in anticipo sugli interessi del potenziale cliente o fornire uno screening di prospettive su quanto da lui richiesto o comunicare dati e informazione utili per il potenziale cliente. Nell’era del web, le imprese che forniscono informazioni rilevanti e di alta qualità sono quelle che possono garantirsi il maggior successo. Tuttavia, l’approccio al web deve essere molto vario e bisogna monitorare i risultati, per poi perfezionare gli sforzi e ottenere acquisti dalle conversioni.

Share

Lascia un commento