Seo pronti. Google aggiorna il core ranking

Nelle ultime settimane, i Seo più avveduti hanno notato delle variazioni nel posizionamento dei siti web che curano e nelle Serp generate dalle keyphrase, e hanno chiesto chiarimenti a Google. Zineb Ait Bahajji, Gary Illyes e John Mueller hanno confermato su Twitter ai webmaster, che quello che stavano vedendo durante il fine settimana era relativo ad un aggiornamento, però non era quello che si aspettavano, cioè l’aggiornamento di Penguin ma piuttosto quello della ricerca di base, del core ranking, che non riguarda un solo algoritmo.

Google raramente conferma gli aggiornamenti principali dei suoi algoritmi. I tecnici ne hanno confermato uno a maggio 2015 ma resta comunque rara la loro conferma e ciò fa parte di una strategia, se no che Seo sarebbe? Quindi è una gran cosa per Google mettere a verbale che le variazioni rilevate sul posizionamento Seo siti web, é relativo ad un aggiornamento. Tuttavia, non hanno confermato per quale algoritmo stanno lavorando. I segnali che tutti si aspettavano erano per Penguen, ma quello che registravano erano per lo più segnali su Serch-core o Panda-related. Adesso si sa che i segnali erano relativi alla ricerca di base, al core ranking, si ma su cosa?

Non resta che andare a controllare le Serp e il posizionamento dei siti che stiamo curando. I webmaster da una parte e chi Seo content dall’altra. È possibile infatti, che nei prossimi giorni ci sarà da rimettere le mani sulle tastiere per rimodulare il posizionamento Seo siti web e ricominciare a studiare le nuove Serp relative ai siti che controllati, prodotte dagli algoritmi di Google. Sembra quasi la trama di un film di Fantascienza di Andrew Niccol ma é solo il lavoro di un Seo

Share