Olio al Qr Code per il Web Marketing

Qr code Molti di voi avranno già visto questa immagine stampata da qualche parte. Si tratta di un Qr Code per il web marketing , cioè un codice generato da un’applicazione a cui è associato il link di una pagina web. Per leggere le informazioni contenute in un Qr Code (termine è improprio ma semplifico), bisogna essere in possesso di un smartphone. Poi basta andare sul vostro Shop App e cercare un’app in grado di leggere tutti quegli strani segni che sono contenuti in quel quadrato (per fare prima potete digitare sulla stringa di google, app Qr code per iPhone o android ecc). Di solito il Qr Code lo si vede in cartelli, manifesti, cartoline pubblicitarie, biglietti da visita. È l’esempio più immediato di utilizzo del Qr Code per il web marketing.

“Si tratta di far transitare un’informazione da un supporto offline ad uno online”

Infatti i Qr Code sono strumenti che servono a guidare le persone ai contenuti pubblicati online. I famosi contenuti elaborati dai Seo Specialist. Il Qr Code per il web marketing è un ottimo strumento e le sue applicazioni sono molteplici. Un esperto di web marketing e Seo Specialist sa cosa può fare con il Qr Code. Chi ne sa di meno sono gli utenti. Per prima cosa bisogna dire che l’utilizzo del Qr Code non è ancora molto diffuso ed è poco conosciuto il suo funzionamento, ma è uno strumento da poco sul mercato del web marketing e il suo utilizzo sarà sempre più diffuso.

“Il vostro Seo web Marketing vi propone per la vostra azienda di olio di qualità l’utilizzo del Qr Code”

La vostra azienda ha già un sito web dove sono contenute tutte le informazioni e i contenuti che riguardano la vostra produzione. Al tavolo del ristorante dov’è stata portata la bottiglia di olio per il condimento delle pietanze, però, si accende una discussione tra i commensali sull’effettiva origine biologica del vostro olio (qualcuno scommette che non è un olio certificato, qualcun altro raccoglie la sfida perché si accorge di un particolare).

Dopo tutto quello che avete fatto per ottenere una produzione etichettata biologicamente, potete tollerare che un commensale metta in dubbio il vostro olio?

Per fugare ogni dubbio basta aggiungere all’etichetta (che non può contenere molte informazioni per ragioni di spazio e di estetica) un Qr Code, che rimanda alla pagina del sito dove sono contenute tutte le info (testi, foto, video) della vostra produzione. Siete fortunati. Al famoso tavolo del ristorante di cui sopra, uno dei commensali (quello che ha scommesso sulla certificazione dell’olio) ha tirato fuori il suo smartphone e lo ha puntato con l’App aperta sul vostro Qr Code. All’istante si è aperta la vostra pagina web con le informazioni sul vostro olio biologico (zona di provenienza, tipo di pianta, molatura ecc), le malelingue sono state messe subito a tacere e la scommessa vinta.

A cosa può servire il Qr Code per il web marketing per un musicista?

Qualunque artista che produca contenuti può anche proporli per l’acquisto. A partire dalle canzoni. Ormai la musica si vende molto sul web. A me è capitato di ascoltare concerti e alla fine sentire al microfono il leader della band promuovere l’acquisto del Cd, che gli spettatori potevano trovare ad un desk prima dell’uscita. Oppure mi è capitato di sentire il leader del gruppo invitare all’acquisto delle tracce digitali, collegandosi al sito che le ospita. Ebbene, in entrambi i casi si fa prima a distribuire una cartolina con il Qr Code stampato, per due motivi. Il primo; è facile dimenticare il nome del sito al quale collegarsi. Il secondo è che a qualunque spettatore può capitare di avere poco tempo o di essere distratto o di non essere del tutto convinto o di non avere i soldi con se e non comprare il Cd alla fine del concerto ma di ripensarci dopo, ma non poter più avere la musica che le è tanto piaciuta. In entrambi i casi la band, il gruppo o il solista hanno perso un’occasione per vendere la loro musica.

Questi sono piccoli esempi di conversione offline > online ma l’utilizzo del Qr Code è davvero molteplice”

Potrebbe essere inserito sulla propria pagina o profilo Facebook oppure su di un sito, per ottenere uno sconto o un’agevolazione su un’acquisto generando una conversione al contrario, online > offline. Per esempio qualsiasi negozio può sperare di convertire visite alla pagina Facebook o al sito in acquisti, grazie ad un’offerta promossa con il Qr Code. Chi si presenta in negozio con il coupon del Qr Code otterrà … Sconto, Regalo …

Molte categorie di professionisti potrebbero utilizzare il Qr Code per promuovere le loro prestazioni. Dentisti, veterinari, fisioterapisti possono esporre il loro Qr Code sul loro materiale pubblicitario a stampa, per fornire ai pazienti indicazioni e informazioni utili per affrontare patologie o situazioni d’emergenza o per conoscere gli orari di ricevimento dello studio o le modalità per mettersi in contatto durante la notte. Architetti e ingegneri potrebbero distribuire cartoline in luoghi strategici offrendo consulenze gratuite. Ristoranti e Musei possono aggiungere il loro Qr Code. I ristoranti al menù, per regalare la ricetta di un piatto particolare ai loro clienti. I musei possono stamparlo sulle brochure, per fornire ai visitatori informazioni aggiuntive sulle opere esposte. Le modalità di applicazione dei Qr Code sono davvero tante. A voi la scelta.

Share

Lascia un commento