Qual è il tuo obiettivo di posizionamento del sito web? Strategia e tattica

Trovi tantissimi contenuti in rete che ti offrono dei consigli utili su come fare a vendere online, come fare a diventare ricchi con Internet, come pubblicare un blog o un e.commerce come ottenere traffico digitale

Ma qual è il tuo obiettivo di posizionamento?

Ci sono contenuti che ti descrivono le mirabolanti conquiste che potrai ottenere con l’Inbound marketing, con i Funnel di vendita, con la Key Resarch. Puoi facilmente imparare come scalare le Serp o come ottimizzare le campagne Adwords Google e AdS Facebook, oppure come monitorare il sito con la Search console di Google o il tool Analitycs. Non è nemmeno particolarmente complesso strutturare un Bot per la chat Messanger, ammesso che si possa tornare ad utilizzare questo strumento dopo lo scandalo Cambridge Analityca, o scrivere il Post perfetto o fare Storytelling.

Qual è l’obiettivo per il quale vuoi posizionarti con il tuo sito web?

Qual è la tua strategia di posizionamento del tuo servizio o del tuo prodotto?

Con la sua opera più conosciuta, “Il Principe”, Niccolò Machiavelli è diventato famoso per il falso e improprio significato della frase tramandata nei secoli a lui attribuita, “Il fine giustifica i mezzi”. Tuttavia, Machiavelli, insieme a diversi altri filosofi, ha piuttosto teorizzato l’eterogenesi dei fini, cioè il fenomeno delle “conseguenze non intenzionali di azioni intenzionali»

Individua prima l’obiettivo di posizionamento e poi lavora per conquistarlo

Data l’importanza del fine, dell’obiettivo da raggiungere, quel che diventa importante è il mezzo con il quale ottenerlo. Ma concentrarsi troppo sul mezzo ha come risultato l’eterogenesi dei fini. Tutto lo sforzo e l’impegno posto per ottenere il mezzo, può avere la “conseguenza non intenzionale” di perdere di vista il fine. Questo scambio di prospettiva, anzi questa perdita di prospettiva, rischia di realizzarsi in ogni nostra azione intenzionale provocando una inutile distorsione degli obiettivi. Ti serve imparare a fare Seo e Posizionare il tuo sito web, imparare a fare Key Research, studiare le Query e le Ricerche degli utenti, imparare a Segmentare una campagna Adwords oppure una campagna AdS Facebook (sempre che Facebook sopravviva a se stesso), imparare a fare Storytelling ma per … COSA?

Se nel nostro vivere sociale il mezzo ha preso il posto del fine, nel tuo vivere di marketing digitale ti conviene ripartire dall’individuazione del fine.

L’individuazione del fine si delinea partendo da queste 2 domande

  • Qual è l’obiettivo per il quale vuoi posizionarti?
  • Qual è la tua strategia di posizionamento?

Avendo ben presente la differenza che passa tra strategia e tattica.

Gli strumenti che fanno la differenza per perseguire una buona strategia sono ad esempio WordPress, i Tool per fare Key Research ed analisi sul Traffico, la Link building.

Gli strumenti di una buona tattica sono i Funnel, la Grafica, il Copywriting, il Tag-alt di un’immagine, il Tag Title, il Tag Description

È la strategia che può condurre alla vittoria. La tattica, anche quella necessaria, quasi mai conduce da sola alla vittoria. Gli indiani avevano ottime strategie di guerra e di guerriglia che applicavano con tattiche mortali eseguite con archi e frecce, ma non potevano competere con la superiorità strategica dei bianchi che avevano le armi a polvere da sparo, fucili e cannoni

Per concludere:

Chiediti sempre:

  • Perché vuoi posizionarti?
  • Qual è la tua strategia di posizionamento?

Centrare l’obiettivo sarà il risultato delle tue azioni intenzionali