Scopri la guida Seo e il posizionamento Seo di un sito web

Guida Seo fai da te per principianti

Al fine di migliorare le prestazioni del proprio sito web, grazie all’aiuto delle molteplici guide Seo che sono reperibili in rete, moltissimi utenti e proprietari pensano di poter fare “Seo fai da te”.

Cerco allora di soddisfare questo bisogno e aiutarli con la mia piccola guida Seo fai da te per principianti

posizionamento seo dei siti web

Guida Seo fai da te per principianti

Per sapere cos’è la Seo partiamo dalla definizione. Con l’acronimo Seo, in inglese Search Engine Optimization cioè ottimizzazione per i motori di ricerca, si intendono le attività che servono a migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca (nello specifico il più usato di tutti nel mondo, Google), al fine di migliorare e mantenere il posizionamento Seo del sito web nelle Serp, cioè le pagine di risposta alle frasi digitate dagli utenti del web nella loro barra di ricerca. Il buon posizionamento di un sito web nelle pagine di risposta dei motori di ricerca è funzionale alla maggiore visibilità dei prodotti o dei servizi offerti e venduti. Aggiungo solo che, evidentemente secondo quanto già scritto, la Seo è uno strumento di marketing e, ancor di più, di comunicazione 

Strumenti Seo

  • Per fare Seo sul sito occorre:
  • Un sito web (ovviamente), meglio se in wordpress
  • Un account Google
  • Un tool per la Seo

Avvertenza: molti proprietari di siti web approdano alla Seo solo dopo aver fatto il sito. E’ un errore strategico

Il sito web ottimizzato Seo

Alla parola Seo si associa spesso questa frase; seo per wordpress. WordPress è un CMS, cioè uno strumento per la gestione dei contenuti di un sito web. Ci sono 2 modi per fare un sito web, o con il linguaggio Html o con un CMS. Il linguaggio Html è necessario per siti complessi e molto articolati, per tutti gli altri c’è WordPress a partire da te stai leggendo. WordPress è una piattaforma web che serve a fare siti web e che funziona come le costruzioni Lego, aggiungi solo quello che ti serve o quello che vuoi. La maggior parte degli strumenti per costruire il sito web si chiamano plugin e quello più conosciuto è wordpress seo by yoast. Con il suo plugin, il Signor Yoast ha fornito alla platea mondiale degli utenti web lo strumento per fare la Seo sul proprio sito.

Come si ottimizza il sito web per il posizionamento Seo

Dato un sito web in wordpress e dotato del plugin Yoast scaricabile gratuitamente, si può cominciare con l’ottimizzazione Seo fai da te. Troverai Yoast alla fine delle pagine o degli articoli che intendi creare sul pannello amministrazione del sito web. Per procedere con il posizionamento della pagina devi scegliere una frase chiave di ricerca. E’ l’ipotetica frase con la quale gli utenti cercano qualcosa sulla barra di ricerca di Google e con la quale dovrebbero (o potrebbero) trovare il tuo sito web, con i servizi e i prodotti che proponi. seo fai da te

Individua le frasi chiave con la quale posizionare con la Seo il sito web

Pensa ad una frase con la quale meglio si identifica il servizio che proponi. Se, ad esempio, hai un negozio di idraulica e materiali per l’irrigazione, la frase potrebbe essere “impianti di irrigazione a goccia”. Inserisci la frase “impianti di irrigazione a goccia” per l’ottimizzazione “Seo fai da te”, nella stringa dove c’è scritto parola chiave principale. Poi inserisci il titolo e il testo della pagina e passa all’esame dell’analisi che ti fornisce Yoast. I pallini rossi e verdi, accompagnati dalle relative indicazioni, ti guideranno verso la giusta strada. Avvertimento 1: Prima di prima di caricare le foto sulla libreria del CMS per essere inserite nell’articolo, rinomina le fotografie che hai scelto, meglio se autoprodotte e non “scaricate” dal web, con la stessa frase chiave che stai usando per il posizionamento. Avvertimento 2: puoi allargare il significato semantico della tua pagina e renderla più attraente per il motore di ricerca, sfruttando il servizio Suggest di Google. Inserisci la frase di ricerca che hai scelto, “impianti di irrigazione a goccia”, nella barra di ricerca di Google e leggi i suggerimenti per l’approfondimento di ricerca. Cerca di utilizzare quelle frasi nel testo che hai preparato per la pagina che vuoi pubblicare. seo wordpress

Ottimizzazione Seo del sito web

Per cercare di ottimizzare al meglio la Seo per il tuo sito esistono alcuni plugin indispensabili che devi utilizzare. Oltre a Yoast Seo, ce ne sono altri che ti consentono di intervenire nel codice Html del tuo sito. Scarica il Plugin Header and Footer e quello per lo Schema.org. Tra un pò ti dirò a cosa servono per la Seo.

La search console di Seo di Google

Uno degli strumenti che ti servono per la Seo fai da te è l’account Google, che non serve “solo” per la posta. Dopo aver pubblicato le tue pagine del sito web, devi fare in modo che Google possa catalogarle nel suo indice. Puoi dire a Google che il tuo sito web esiste in rete da questo link https://www.google.it/intl/it/add_url.html.

Adesso devi configurare la Search Console di Google per la Seo sul tuo sito da questo link https://www.google.com/webmasters/tools/home?hl=it. Accedi alla console con il tuo account Google e verifica la proprietà del sito. Il modo più semplice per verificare la proprietà di un sito per il posizionamento Seo, è utilizzare il metodo alternativo Tag Html suggerito da Google. Segui le istruzioni dal link per il posizionamento Seo che ti ho fornito sopra . Appena accedi alla dashboard della SearchConsole, dal menu scansione, vai al link Sitemap. Torna al pannello Amministrazione del sito web, vai al Menu Seo, cerca sitemap. Il Plugin Seo Yoast ti fornirà la mappa del tuo sito con i link che devi copiare e incollare su aggiungi sitemap della Search Console. Adesso il tuo sito è pronto per essere letto e riconosciuto da Google, catalogato nel suo indice con le frasi chiave che hai scelto per posizionare il tuo sito web per farti trovare dagli utenti della rete

Sitemap seoSiteMapAggungi SiteMap

Il Web Semantico  e il Plugin Schema.Org

Nel mondo della Seo si fa un gran parlare di Web Semantico e Seo Semantica. Il web semantico è riassunto dallo Schema.org. E’ un sistema pensato dai motori di ricerca per facilitare il lavoro degli Algoritmi. Lo scopo di Google e dei motori di ricerca è quello di fornire il miglior risultato di ricerca, per frasi chiave o intenzioni di ricerca degli utenti. Quindi, per la frase “impianti di irrigazione a goccia”, Google cercherà di individuare la Serp migliore, cioè la classifica dei migliori siti che si occupano di impianti di “irrigazione a goccia”, a partire dalla geolocalizzazione. Cioè Google fornirà non i migliori risultati in assoluto, ma quelli migliori più vicini al luogo dal quale l’utente sta effettuando la ricerca; poi quelli più pertinenti alla ricerca, poi quelli più visualizzati dagli utenti, poi quelli che sono contenuti nei siti più responsive (non solo quelli più belli), e così via secondo una serie di parametri con i quali funzionano gli Algoritmi e che sono più o meno (s)conosciuti. Uno certamente conosciuto è quello determinato dallo schema.org, cioè un archivio dove i siti sono catalogati con una serie di informazioni fornite dai proprietari dei siti, a partire dal luogo nel quale operano, dall’argomento che trattano, dal nome dell’azienda proprietaria, dal numero di telefono , dalla email e così via. Le informazioni fornite tramite schema.org sono catalogate e associate da Google al sito e questo facilita la ricerca e l’individuazione del sito web. Più i contenuti sono pertinenti alle informazioni, più c’è coerenza semantica e meglio il sito sarà individuato e proposto agli utenti che digitano “impianti di irrigazione a goccia”.

La Seo Semantica

La Seo semantica, invece, è un concetto che si fonda sulla pertinenza e sopratutto l’utilità dei contenuti prodotti nel sito che si occupa di “impianti di irrigazione a goccia”. Più contenuti sono prodotti per fornire informazioni e indicazioni precise e pertinenti per l’argomento, più le pagine del sito web che li contiene saranno posizionate da Google prima di altre e, quindi, meglio visualizzate dagli utenti.

I codici da inserire con il Plugin Header e Footer

Il Plugin Header e Footer, invece, ti serve per aggiungere codici di tracciamento del tuo sito, per esempio per aggiungere il codice di Google Analytics. Il pannello Analytics di Google, https://analytics.google.com/, insieme alla search console, ti fornisce una serie di informazioni per la Seo del tuo sito. Analytcs ti dice, per esempio, quante visualizzazioni e accessi ci sono al tuo sito web, per quali parole di ricerca, da quali zone geografiche e da quali dispositivi.

Uno strumento di ricerca e analisi per la verifica del posizionamento Seo

Adesso che hai letto la mia guida Seo fai da te per principianti sei pronto per per migliorare il posizionamento Seo del tuo sito web per frase di ricerca. Quelli che ti ho fornito sono solo gli strumenti più elementari per cominciare. Aggiungo adesso uno dei Tool gratuiti più potenti per verificare i risultati e che trovi a questo link https://isearchfrom.com. Da qui puoi simulare le ricerche da ogni parte del mondo e su qualunque motore di Google suddiviso per estensione. Buona Fortuna e se vuoi ulteriori informazioni sulla Seo per te, non esitare a scrivere e compilare il Form. E’ gratis :-)

 

Share