Posizionare siti web per key brand. Carietti dentista o dentista a Palermo? 

SEO E BRAND AZIENDALE.  È meglio posizionare il sito web di un dentista con la frase chiave brand ‘Carietti dentista’ o la frase secca ‘dentista a Palermo’?

Scoprilo nel video ma non trascurare il post

Quanti studi dentistici o odontoiatri ci sono a Palermo? Non lo so con esattezza, ma sicuramente sono tanti. Però ho dato un’occhiata ai risultati di ricerca su Google e mi sono chiesto: è meglio posizionare il sito web di un cliente dentista per una chiave di ricerca secca, tipo ‘dentista a Palermo’, o per una parola chiave di brand?

Dott. Carietti dentista a Palermo’, per esempio? Domanda retorica, ma non troppo. È retorica perché se una chiave brand è oggetto di ricerca, vuol dire che è già una chiave brand. Se parti da zero non hai ricerche per frase chiave brand, in sostanza nessuno cercherà “dentista Carietti”. Per questo motivo dalle pagine dei risultati di ricerca per questo topic, i SEO Specialist a Palermo hanno lavorato per posizionare siti web degli studi odontoiatrici per la frase chiave di ricerca ‘dentista a Palermo’. Tuttavia io non lo farei per il mio cliente. Dentista a Palermo è una frase chiave troppo competitiva e la tattica necessaria per posizionare il sito web per quella key è troppo dispersiva.

Un metodo per posizionare il sito web per chiave di brand

Io lavorerei sul marketing e sul posizionamento del sito web per chiave di brand ‘dentista Carietti’. Quando molte persone cercano la chiave di brand + una chiave di ricerca, Google assegna rilevanza al sito del brand per la stessa chiave di ricerca. Se tantissimi utenti cercano su Google “Carietti dentista” e sono localizzati a Palermo, Google sarà indotto ad attribuire un buon ranking al sito Carietti per la keyword “dentista a Palermo”.

Adesso devo dirti come far aumentare le ricerche per la chiave “Carietti dentista” e come posizionare un sito web per chiave di brand

Si fa SEO sulla chiave di brand attraverso due fasi. La prima fase comprende 3 passaggi:

  • Cominciare a fare attività di PR offline sull’attività già esistente e lavorare contemporaneamente con l’Advertising sui Social, Facebook e Linkedin su tutti.
  • Individuare le piazze digitali (qualunque piazza. I gruppi su Facebook sono ottimi, se ci sono, altrimenti comincia pure con il crearne uno con un buon nome) e i siti web in topic, sui quali interagire per potenziare la conoscenza e la diffusione del brand.
  • Comporre con perizia una mailing list di qualità, da usare per diffondere con l’email marketing contenuti mirati a stimolare la ricerca

Come si fa SEO branded. L’autorevolezza e la co-occorrenza

Finita questa prima fase, comincia la seconda e consiste nel puntare su:

  • Autorevolezza del brand. Un brand è autorevole quando è affidabile, autentico, efficace ed efficiente.
  • Iniezione di contenuti co-occorrenti in rete per parole chiave contenute nel sito web o attraverso lo stesso sito web o su piattaforme open source per topic. I contenuti co-occorrenti sono quelli che hanno, appunto, co-occorrenze con il topic principale “dentista” e tutto quello che ruota intorno alla mappa mentale costruita sul topic. In questo caso, per esempio, otturazione oppure estrazione. La fantasia in questi casi non deve fare difetto. 

Domande? Ne suggerisco qualcuna:

  • Quali strumenti servono per attuare una buona strategia SEO su frasi chiave estremamente competitive?
  • Quanto tempo ci vuole per completare la prima fase?
  • Quali strumenti servono per individuare le piazze digitali e i siti in topic?
  • Che cos’è una mappa mentale?

Scrivimi qui e risponderò a qualunque tua richiesta

🔥🔥🔥 Lascia la tua email Elaboro l'analisi SEO gratis 🔥🔥🔥

Summary
Aggregate Rating
3 based on 1 votes
Roberto Conigliaro Seo Palermo
Roberto Conigliaro SEO
Product Name
Posizionamento siti web Palermo