Seo a Palermo. La Serp con i rich-snippet

Negli ultimi anni, anche per le ricerche Serp svolte su siti con sede a Palermo, si sono visti sempre più frequentemente le recensioni, i prezzi, le disponibilità dei prodotti e altre informazioni che vengono mostrati nelle Serp dei motori di ricerca di Google. È chiaro che da un po’ di tempo anche chi fa Seo a Palermo sta usando questa nuova tecnica per ottimizzare i risultati di ricerca in Serp. Il risultato migliore è dovuto a più siti di esecuzione strutturata del markup dei dati che i motori di ricerca utilizzano per individuare i rich snippet, i dati strutturali, cioè tra le altre cose il titolo e la descrizione del sito, numero di telefono. Prima di parlare della realizzazione di markup strutturato, a Palermo e non, e conseguenti rich-snippet, è fondamentale capirne l’importanza per i risultati nei motori di ricerca, Pages (SERP). Leggi tutto “Seo a Palermo. La Serp con i rich-snippet”

Share

Seo e Digital Marketing Local a Palermo. Un esempio di marketing in rete

Seo e digital marketing a Palermo

Un mese fa un mio amico mi ha cercato per programmare un’attività di promozione digitale per il suo stabilimento balneare su una spiaggia vicino Palermo. È un amico che conosco da tanto tempo e che ha deciso di investire nella gestione Seo e Digital Marketing Local a Palermo per la sua nuova attività.
Leggi tutto “Seo e Digital Marketing Local a Palermo. Un esempio di marketing in rete”

Share

I 3 strumenti del Seo. A Palermo e negli USA sottovalutati

Seo palermo

Noi siamo a Palermo, che da un punto di vista dell’apprezzamento delle tecniche della Seo dovrebbe essere la periferia del mondo. Per questo credevo che almeno negli Stati Uniti, le aziende che pensano di investire in marketing prendono in considerazione come primo strumento la SEO e il posizionamento organico. Invece, a quanto risulta da uno studio del 2014 commissionato da Adobe, non è solo a Palermo che la SEO è ignorata o sottostimata. Anche negli USA le società e le aziende non sanno bene di cosa si tratta, non sanno cosa dovrebbero fare da un punto di vista strettamente SEO, non sanno cosa sono gli algoritmi e le nuove tecniche di ricerca e posizionamento dei siti sul web le giudicano estranee e incomprensibili. Leggi tutto “I 3 strumenti del Seo. A Palermo e negli USA sottovalutati”

Share

Seo a Palermo. I 2 casi a confronto con facebook

Seo palermo

Ho iniziato da poco a lavorare nel mondo affascinante del Seo a Palermo e del posizionamento organico in Serp.

Che significa Seo?

Molti di voi che leggete lo sapete già ma io per scherzare ho cambiato l’acronimo Seo, che significa Search Engine Optimization, ovvero Ottimizzazione per i Motori di Ricerca, in Servizi Empirici Orientati. Sulla base dell’esperienza di scrittura e utilizzo delle parole, grazie al cosiddetto ranking semantico e all’algoritmo cui si ispira, Google ha regalato la possibilità di utilizzare le parole e i testi in rete con una formula completamente nuova, innovativa e contemporanea. Le parole, l’attrezzatura più antica della comunicazione, sono ri-diventate uno strumento cardine della nuova frontiera digitale della comunicazione online. Leggi tutto “Seo a Palermo. I 2 casi a confronto con facebook”

Share

Web marketing e strategie Seo a Palermo

Seo palermo

Un fatto vero successo a Palermo, per tentare di spiegare cos’è il marketing in generale e il web marketing in particolare

imageLa storia è la seguente: c’era una volta a Palermo, il proprietario di un ristorante che chiameremo B che non conosceva le strategie seo marketing. Il suo ristorante era accanto a un’altro che chiameremo A, sempre pieno di gente che aveva aperto per primo. Il proprietario del locale A aveva tanti amici e il menù era buono ma nemmeno lui conosceva parole come ranking organico, posizionamento, co-occorrenze. Anche il ristoratore B aveva un buon menù e prezzi concorrenziali ma avendo aperto dopo, non aveva nessun cliente perché tutti andavano da quello accanto. Naturale in una città come Palermo. Spinto dalla necessità, invece di aspettare i clienti dentro il locale, un giorno pensò bene di mettersi sulla strada, davanti alla porta.

Seppure nessun consulente di marketing gli aveva mai detto cosa fare, si accorse che diverse persone o aspettavano intere ore per avere il tavolo nel ristorante A o, addirittura, restavano digiuni. I poveretti, per cercare di ammazzare il tempo o non sapendo bene cosa fare per pranzare, facevano due passi sul lungomare passando proprio davanti il locale B appena aperto. A questo punto, il proprietario davanti la porta si avvicinava e con fare garbato fermava la gente, dava il menù, parlava con loro, li invitava a entrare anche solo per guardare il suo ristorante nuovo e appena aperto.

Molti erano diffidenti, essendo fidelizzati con il ristorante A accanto e mai lo avrebbero tradito pranzando da un altro. Ma, in genere, molti erano anche intimamente scocciati di dover aspettare ore per un tavolo al ristorante A, anche se poi si pranzava bene, e qualcuno, dopo poche settimane e trovando sempre davanti la porta il proprietario del ristorante B, si convinse e entrò nel ristorante B per sedersi e pranzare, correndo il rischio di trovarsi male o non bene come nel solito ristorante A. Con grande sorpresa, la perseveranza, costanza, fiducia e pazienza del ristoratore B, gli fecero ottenere gli stessi risultati che avrebbe potuto avere se fosse andato a farsi fare un piano marketing presso una web agency. La formula adottata dal ristoratore B era interessante, il menù buono, il prezzo concorrenziale. In breve tempo ottenne buoni risultati e non si lasciò sfuggire l’occasione di fidelizzare a sua volta i clienti che, piano piano, finirono con l’abbandonare il ristorante A accanto, per andare regolarmente dal lui.

Da qualche anno il ristorante A ha chiuso i battenti. A Palermo ne chiudono tanti. Il proprietario non voleva ma rischiava di fallire. Non pensò mai di mettersi davanti la porta del locale come il suo vicino continuava a fare, perché lui era abituato a avere attori, calciatori, vip, professionisti di grido che, però anche loro, dopo un po’, cominciarono a provare il ristorante B accanto. Né pensò mai di aprire un sito web, di farsi fare un piano di marketing strategico, di aumentare il ranking (quale senza un sito?), di assumere un Seo a Palermo o aprire anche solo una pagina Facebook. Un mio amico mi ha detto che gli piace quella zona di Palermo dov’è rimasto solo il buon ristorante B. Vorrebbe aprire un ristorante a sua volta ma sa che è difficile fare concorrenza con il ristorante B, che è rimasto solo. Il proprietario, da anni, si mette sempre davanti la porta, sulla strada a accogliere i clienti che conosce uno per uno e non smette di fidelizzare, perché intuisce che vorrebbero anche provare qualcosa di diverso. Il mio amico però, è costante, paziente e caparbio e prima ancora di mettere su il suo ristorante ha individuato nel suo piano di marketing, il budget per l’investimento per il sito web, per il posizionamento organico Seo a Palermo, per il web marketing e per la web strategy. Io ho molta fiducia che avrà successo. Voi che ne pensate? In fondo fare marketing è come fare il giocoliere. Le palline colorate sono le idee e l’innovazione.

Share